Albo Pretorio

Albo Pretorio Online

Sportelli

Sportello Sued Sportello Suap

Focus On



Trasparenza nelle pubbliche amministazioni
Patto dei Sindaci
Galleria fotografica del comune di Olevano Romano Museo Civico di Olevano - Museo Centro-Studi sulla Pittura di Paesaggio Europea del Lazio


Sei in: - Home - La Città - Archeologia, Arte e Cultura - Archeologia - Erma di Apollo 

Visualizza Mappa dell'Area Visualizza PDF Stampa la pagina

Erma di Apollo

Le erme erano pilastri quadrangolari solitamente sormontate dalla testa di Ermes barbato, in quanto dio della fecondità e protettore dei viaggiatori e della proprietà.

Venivano spesso collocate in pubblico nelle piazze, lungo le strade, sui confini dei terreni, nei templi o sulle tombe. Con il tempo la forma dell’erma fu adattata anche per altre divinità o personaggi insigni e divenne anche bifronte.

Mentre in origine erano oggetti sacri e inviolabili, cui si offrivano incenso e corone, a partire dall’età ellenistica e soprattutto in epoca imperiale divennero semplici oggetti decorativi oppure una sintetica rappresentazione della divinità o di celebri personaggi defunti, confondendosi infine con il ritratto.

La scultura di Olevano, databile al II sec. D.C., costituisce la parte superiore di un’erma raffigurante Apollo; la lunga chioma, che caratterizza la divinità nelle sue principali raffigurazioni, è divisa da una scriminatura centrale in due bande di ciocche ondulate che scendono a boccoli lungo il collo e sulle spalle. Il retro piatto dimostra che la scultura doveva essere completata con un’altra metà, costituita probabilmente da una testa di Hermes, divinità molto spesso accoppiata con Apollo su erme bifronti, quale doveva essere la scultura in questione. Un gruppo di doppie erme raffiguranti da un lato Apollo, nella stessa iconografia dell’esemplare di Olevano (cosiddetto tipo Apollo-Ariadne), e dall’altro Hermes, nel tipo dell’Hermes Propyleios (opera dello scultore greco Alcamene, vissuto nella seconda metà del IV sec. A.C.) sono state rinvenute nello stadio panatenaico di Atene costruito da Erode Attico alla metà del II sec. A.C..

(di Sandra Gatti, da Attis e Apollo – OLEVANOARTENOVANTOTTO, Ed. del Mandorlo)


Bookmark and Share


La Città


Servizi Online


Uffici

Ufficio Affari Generali e Direzione Generale Ufficio Entare e Personale Ufficio Finanziario Ufficio Tecnico Informatico Ufficio Via Libera Ufficio Polizia Municipale

2009 - 2015 © Tutti i diritti riservati - Comune di Olevano Romano (RM) - | Guida alla Navigazione | Note Legali | Crediti | Informativa sui Cookies |