Albo Pretorio

Albo Pretorio Online

Sportelli

Sportello Sued Sportello Suap

Focus On



Trasparenza nelle pubbliche amministazioni
Patto dei Sindaci
Galleria fotografica del comune di Olevano Romano Museo Civico di Olevano - Museo Centro-Studi sulla Pittura di Paesaggio Europea del Lazio


Sei in: - Home - Amministrazione - Comunicazioni - In consiglio Gabriele Riccardi al posto di Cianca ed Enrico Carletti al posto dell’On. Guido Milana 

Visualizza Mappa dell'Area Visualizza PDF Stampa la pagina

In consiglio Gabriele Riccardi al posto di Cianca ed Enrico Carletti al posto dell’On. Guido Milana

Venerdì 11 aprile è tornato a riunirsi il consiglio comunale di Olevano Romano. Un nutrito ordine del giorno è stato discusso nella seduta che si è aperta con la surroga di due consiglieri dimissionari.

La prima surroga ha riguardato le dimissioni presentate dal consigliere Alessandro Cianca, già assessore alle politiche sociali, il quale nello spirito di partecipazione della lista civica “Cittadini per il Cambiamento”, ha lasciato spazio in questa esperienza amministrativa al primo dei non eletti Gabriele Riccardi. Allo stesso Alessandro Cianca il Sindaco, Avv. Mampieri, ha, con decreto, rinnovato la delega come assessore esterno alle Politiche sociali, Distretto G/4, Rapporti con l’istituto comprensivo e asilo nido.

Le dimissioni del consigliere Cianca, ha spiegato il Sindaco, è stata il frutto di un avvicendamento programmato per consentire di allargare la partecipazione democratica anche ad altre persone coinvolte nel processo di rinnovamento della politica olevanese. “A Gabriele Riccardi faccio gli auguri di buon lavoro per questa prima esperienza in consiglio comunale, sicuro del suo impegno e della serietà che metterà nel ricoprire il ruolo istituzionale. Ad Alessandro Cianca ho ritenuto di confermare le deleghe per l’ottimo lavoro fin qui svolto considerata la sua sensibilità, l’attitudine personale e politica verso il mondo delle politiche sociali e dell’inclusione scolastica.”

 

La seconda surroga ha riguardato l’avvicendamento tra il consigliere di opposizione On. Guido Milana, Europarlamentare, e il primo dei non eletti della lista ”Ripensare Olevano” Enrico Carletti.

La dimissioni rappresentate in consiglio dal capogruppo Riccardo Rocchi hanno aperto il dibattito nel quale il Sindaco ha sottolineato come “l’On. Milana rappresenta un personalità di rilievo a livello  politico sia nazionale che internazionale e sorprende la sua decisione di lasciare il consiglio comunale. “Non spetta a me declinare le virtù di Milana. Il confronto in consiglio in questi anni è stato franco, a volte duro, su posizioni contrapposte. La sua presenza in consiglio, con tutta la sua esperienza maturata in anni di vita politica, ha spinto noi della lista “Cittadini per il Cambiamento” ad imparare rapidamente e di questo lo ringrazio. Faccio i migliori auguri ad Enrico Carletti per il suo ingresso in questa consiliatura e per il lavoro che svolgerà come consigliere di opposizione”.

Il Capogruppo della Lista “Cittadini per il Cambiamento” Alfredo Petrucca ha ribadito come:” Pur senza nulla togliere al ritorno in consiglio di Enrico Carletti, al quale faccio i  migliori auguri, la decisione di Milana di dimettersi impoverisce il consiglio. La figura di Milana indubbiamente riveste un ruolo importante a livello politico e la sua esperienza è stata importante sia a livello locale che nazionale. In tanti anni di opposizione ci siamo trovati spesso su posizioni contrapposte ma ho sempre riconosciuto il ruolo pur non condividendone, il più delle volte, le scelte operate. A Guido vanno i miei personali saluti e il rispetto per la sua scelta visto il suo impegno protratto in tutti questi anni. Ad Enrico che rientra in consiglio, auguro buon lavoro e ribadisco la disponibilità, come capogruppo di maggioranza, ad ascoltare proposte politiche tese al miglioramento della  vita della nostra comunità”.

 

Il consiglio poi è proseguito con la discussione dei regolamenti comunali sui nuovi tributi comunali TASI e TARI illustrati dall’assessore al Bilancio Simeone Matropietro, approvati con il voto favorevole della maggioranza consiliare e dall’opposizione di “Ripensare Olevano” e il solo voto contrario di Riccardi Giulio della lista “Olevano con Noi”.

 

Altro punto discusso è stato il Piano triennale delle opere pubbliche illustrato dall’assessore Irene Ranieri la quale ha sottolineato come: “Questo piano triennale non rappresenta il libro dei sogni ma un piano realistico frutto della pianificazione e delle risorse a disposizione su quelli che sono i bisogni reali della nostra collettività. Per quest’anno prevediamo il completamento dei loculi cimiteriali di cui i cittadini attendono la realizzazione dal 2008, la piscina comunale, appena aggiudicata e il completamento del parcheggio dei Morroni con l’apporto di capitale privato. Si tratta di opere, anche quelle previste per il biennio 2015, 2016 per le quali stiamo reperendo risorse, pensate per migliorare la vivibilità della nostra città e non il frutto di sogni irrealizzabili. Come dimostra la recente esperienza, tutte le opere realizzate nei dodici anni precedenti non sono state completate ed hanno causato degrado ed un costo per la collettività molto elevato.”

Il piano è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza e la contrarietà delle opposizioni.

 

Gli altri punti all’ordine del giorno hanno riguardato l’urbanistica con alcune prese d’atto e l’acquisizione al patrimonio e la demolizione di alcuni immobili realizzati senza titolo edilizio. Questo è il segno, ha affermato il Sindaco, “di voler colpire chi non rispetta le regole e l’ambiente che lo circonda. Le uniche acquisizioni al patrimonio risalgono a più di venti anni fa”.


Bookmark and Share


Amministrazione


Servizi Online


Uffici

Ufficio Affari Generali e Direzione Generale Ufficio Entare e Personale Ufficio Finanziario Ufficio Tecnico Informatico Ufficio Via Libera Ufficio Polizia Municipale

2009 - 2015 © Tutti i diritti riservati - Comune di Olevano Romano (RM) - | Guida alla Navigazione | Note Legali | Crediti | Informativa sui Cookies |