Albo Pretorio

Albo Pretorio Online

Sportelli

Sportello Sued Sportello Suap

Focus On



Trasparenza nelle pubbliche amministazioni
Patto dei Sindaci
Galleria fotografica del comune di Olevano Romano Museo Civico di Olevano - Museo Centro-Studi sulla Pittura di Paesaggio Europea del Lazio


Sei in: - Home - Polizia Municipale - Randagismo e tutela degli animali 

Visualizza Mappa dell'Area Visualizza PDF Stampa la pagina

Randagismo e tutela degli animali

Ai sensi della L. 281/91 compete ai Comuni l'obbligo di provvedere alla cattura, custodia e mantenimento dei cani randagi vaganti sul territorio comunale.

Il Comune di Olevano Romano  non disponendo di strutture idonee per la custodia e mantenimento cani randagi, ha affidato il servizio all'esterno.

Il servizio è attualmente svolto dal Canile convenzionato "La Fattoria di Tobia" in localicatà  colle Righetta ( Carchitti- Rm-) e "Qua la Zampa, Viotti srl" ( in San Gregorio da Sassola - Rm)

  • Cosa fare in caso di avvistamento di cani randagi?

Nel caso siano notati cani randagi che possano costituire potenziale pericolo dovrà esserne fatta segnalazione al Servizio di Polizia Municipale .
 
POLIZIA MUNICIPALE:
Sede:Via del Municipio 24 Tel. 0695600230 Fax.0695600245  
E' indispensabile fornire alle autorità le proprie generalità, recapito telefonico e indicare l'esatta ubicazione del luogo di avvistamento dell'animale.

  • Modalità di svolgimento del servizio:

Alla cattura e al mantenimento dei cani randagi collaborano tre soggetti:

  • Polizia Municipale del Comune (preposta alla ricezione delle segnalazione degli utenti ed al coordinamento degli altri soggetti);
  • Servizio Accalappiacani dell'ASL di Subiaco (unico soggetto legittimato a catturare i cani randagi ai sensi della vigente normativa statale e regionale);
  • La Fattoria di Tobia" in localicatà  colle Righetta ( Carchitti- Rm- ) e "Qua la Zampa, Viotti srl" in  San Gregorio da Sassola - (Rm)
Quando, a seguito di avvistamento o segnalazione da parte dei cittadini, viene accertata la presenza di un cane randagio potenzialmente pericoloso, il Servizio di Polizia Municipale provvederà ad attivare il servizio veterinario dell'azienda ASL competente territorialmente affinché, direttamente o per tramite di altri soggetti, provveda alla cattura ed al trasporto nella struttura individuata.

Se a seguito della cattura del cane vagante è possibile risalire al proprietario, questo sarà immediatamente contattato per procedere al ritiro dell'animale previo pagamento delle spese sostenute, fatte salve l'applicazione delle sanzioni, se ricorrono le condizioni, previste dalle norme del presente regolamento o da altra fonte normativa superiore in materia di detenzione di cani ed animali da affezione.
 
  • Che attivita' svolgono i canili "La Fattoria di Tobia" in localicatà  colle Righetta ( Carchitti) e "Qua la Zampa, Viotti srl" ( in San Gregorio da Sassola - rm)?

I servizi svolti dai canili convenzionati riguardano in particolare le seguenti prestazioni che vengono fornite in tutti i giorni della settimana compresi i festivi:

  • il canile convenzionato è autorizzato a svolgere il servizio di custodia e mantenimento dei randagi rinvenuti sul territorio comunale e catturati dal competente servizio della ASL, esclusivamente dietro segnalazione del Comando di Polizia Municipale, a cui dovrà seguire specifica richiesta scritta via fax o e-mail.
  • la presa in carico del cane è comprovata mediante annotazione su apposito registro. Il canile convenzionato non può in ogni caso accettare la diretta consegna di animali se non previa autorizzazione del Comune nelle forme e con le modalità di cui al punto precedente;
  • il canile convenzionato è tenuto a garantire l'esecuzione di tutti gli interventi sanitari e medico-veterinari, previsti dalla legge (profilassi sanitaria, operazioni di tatuaggio, ecc.) avvalendosi del Servizio Veterinario della ASL;
  • il canile convenzionato è tenuto a garantire la custodia ed il mantenimento quotidiano degli animali, secondo regole di buona condotta e diligente cura.
 Inoltre, il canile convenzionato, laddove riscontri l'esistenza di un tatuaggio sull'animale, svolge presso la ASL (soggetto competente alla tenuta dell'anagrafe canina) le operazioni di ricerca del proprietario.

Qualora risulti identificabile il proprietario o detentore del cane, questo è sollecitamente invitato a prelevare l'animale. In questo caso il proprietario deve corrispondere al canile convenzionato le spese sostenute per la custodia dell'animale e per eventuali interventi sanitari effettuati.
 

Per saperne di più:

Adozione cani

I cani catturati e ricoverati presso i canili possono essere adottati dopo che sono trascorsi 60 giorni dall'entrata nel canile stesso senza che sia rintracciato il legittimo proprietario.

Chi volesse adottare uno dei cani custoditi presso il suddetto canile può rivogersi direttamente ai canili convenzionati.

Pensione per Cani La Fattoria di Tobia localita' colle Righetta, Carchitti/Palestrina (Rm) tel. 069586324

Pensione per cani e gatti "Qua la Zampa" San Gregorio Da Sassola (RM) 0774411428.

 

Riferimenti normativi

La custodia ed il mantenimento dei cani vaganti o randagi sono disciplinate dalla L.291/91 ("Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo") e dalla LEGGE REGIONALE N. 34 DEL 21-10-1997. 
Per chi possiede un cane, si ricorda che la legge rende obbligatori i seguenti adempimenti:

  • iscrivere l'animale entro i primi tre mesi di vita all'anagrafe canina; 
  • denunciare ai Servizi Veterinari dell'Azienda ASL l'avvenuta cessione, scomparsa o decesso entro 15 giorni dall'avvenimento.

fine paragrafo

Aree Correlate


Bookmark and Share


Polizia Municipale


Servizi Online


Uffici

Ufficio Affari Generali e Direzione Generale Ufficio Entare e Personale Ufficio Finanziario Ufficio Tecnico Informatico Ufficio Via Libera Ufficio Polizia Municipale

2009 - 2015 ę Tutti i diritti riservati - Comune di Olevano Romano (RM) - | Guida alla Navigazione | Note Legali | Crediti | Informativa sui Cookies |